"E nell'ansia che ti perdo, ti scatto un'altra foto..."

Elezioni Germania: possibili scenari ed effetti sui mercati

11 settembre | Angelika Dehmel

Il prossimo 24 settembre, in perfetta fila e con la matita ben temperata, i tedeschi si infileranno nelle urne elettorali per eleggere il nuovo parlamento. Riuscirà Angela Merkel a svangarla per la quarta volta di fila? Come influirà il risultato delle elezioni sull’Unione Europea e sulle borse?
In quest’articolo diamo un’occhiata ai possibili scenari, dal più probabile al più remoto. Ma prima, una breve legenda dei partiti tedeschi.

Legenda dei maggiori partiti candidati alle elezioni:
✝️ – Unione Cristiano-Democratica (CDU) + Unione Cristiano-Sociale (CSU): somiglia alla nostra vecchia Democrazia Cristiana, è capeggiato da Angela Merkel;
⚒️ – Partito Socialdemocratico di Germania (SPD): socialisti, vicini ai lavoratori, capeggiati da Martin Schulz;
💰 – Partito Democratico Libero (FDP): liberali, vicini agli imprenditori;
🌳 – Alleanza 90 (I Verdi): ambientalisti;
👈 – Die Linke (La Sinistra): girano con “Il Manifesto” di Marx nel taschino.

Scenario 1: L’inciucione (✝️ + ⚒️)
Probabilità: Come quella di tornare ubriachi marci dall’Oktoberfest. Molto alta.

Al momento la Germania è governata da una coalizione tra ✝️ e ⚒️. Questi due partiti però non vanno d’accordo su un sacco di cose, soprattutto quando si parla di Unione Europea. Entrambi vorrebbero perciò interrompere l’alleanza, ma l’esito dell’elezione potrebbe costringerli a continuare a sopportarsi come una coppia di vecchi sposati da cinquant’anni.

La riconferma di questa coalizione rappresenterebbe una situazione di continuità col passato: Angelona nostra sarebbe riconfermata e tutto continuerebbe ad andare com’è andato finora. Perciò, in questo scenario, i mercati finanziari potrebbero non mostrare reazioni degne di nota. Un quarto mandato della Merkel darebbe inoltre un segnale di stabilità all’intera UE, il che potrebbe fornire una spintarella di breve termine all’euro e far brillare un po’ meno l’oro (bene rifugio) agli occhi degli investitori.

Scenario 2: Svolta a Destra (✝️ + 💰)
Probabilità: La stessa di rompersi un mignolo durante una partita di rugby. Alta.

Se si uniscono questi due partiti, i businessman tirano fuori il Dompero d’annata. Del resto c’è poco da stupirsi, la destra ha da sempre favorito banche e grosse corporazioni. Perciò, in uno scenario del genere, le azioni di Deutsche Bank, Commerzbank e altri grandi gruppi tedeschi come Bayer, BMW e Siemens farebbero un bel salto.

Scenario 3: Ecologia Cristiana (✝️ + 🌳)
Probabilità: Come trovare qualcuno che vi si voglia fare su Tinder. Bassa.

Sono partner improbabili, ma la Merkel ha detto che non esclude questa possibilità.
In questo scenario, l’impatto maggiore si avrebbe probabilmente sulle azioni delle case automobilistiche, dal momento che il 🌳 è uno dei più grandi oppositori dei motori a combustione e dell’inquinamento da idrocarburi. Per lo stesso motivo, in borsa le vendite potrebbero colpire anche titoli energetici come E.ON e RWE. Anche le banche tedesche, come Commerzbank, non vedrebbero di buon occhio questa eventualità perché il 🌳 chiede una regolamentazione più stretta della loro attività.

Scenario 4: Destra Ecologista (✝️ + 🌳 + 💰)
Probabilità: Immaginate il Crotone che vince lo scudetto. Ecco, quella.

Questa coalizione viene anche soprannominata “Jamaica coalition”, perché se mettete insieme i colori di questi tre partiti vi esce la bandiera di Usain Bolt. È abbastanza improbabile che vinca le elezioni comunque. Date le visioni molto differenti, soprattutto tra 🌳 e 💰, le negoziazioni per approvare qualsiasi legge sarebbero lunghe e complicate. Questo azzopperebbe un po’ la leadership della Merkel, portando incertezza sui mercati.

Scenario 5: Sinistra, Ecologia e… Avidità (⚒️ + 💰+ 🌳)
Probabilità: Ora immaginate il Benevento che vince lo scudetto. La stessa.

Questa coalizione segnerebbe la fine dell’era Merkel e l’inizio della leadership di Martin Schulz, ex Presidente del Parlamento Europeo. Come nello scenario precedente però, le forti differenze tra 🌳 e 💰 minerebbero la stabilità della coalizione. Aggiungeteci il cambio di vertice, e c’è materiale abbastanza da far sporcare le mutande agli investitori. Se intravedete questo scenario all’orizzonte, allacciatevi le cinture.

Scenario 6: Svolta a Sinistra (⚒️ + 👈 + 🌳)
Probabilità: La stessa di tornare sobri dall’Oktoberfest. Molto, molto bassa.

Con la Merkel fuori dai giochi e la sinistra al governo, regolamentazioni più strette e tasse più alte per le aziende diventerebbero più probabili. Questo darebbe sicuramente una bella botta alla borsa tedesca, facendo aumentare il prezzo dell’oro e di altri beni rifugio. Le azioni di società tedesche fortemente dipendenti dalle esportazioni (Bayer, BMW, Siemens e Fresenius, giusto per fare qualche esempio) subirebbero probabilmente l’impatto più forte, dal momento che il 👈 e il 🌳 si oppongono (più il primo che il secondo) agli accordi di libero scambio. Nonostante il loro singolo peso all’interno della coalizione sarebbe sicuramente ridotto, insieme potrebbero quanto meno ostacolare l’approvazione di leggi a favore del libero scambio.

Ma alla fine della fiera, l’impatto delle elezioni sui mercati finanziari potrebbe essere meno prevedibile di quanto crediamo: la vittoria di Trump e il referendum sulla Brexit ce l’hanno insegnato. Perciò, se operate in borsa in questi frangenti, tenete gli occhi aperti sulla volatilità e considerate il rischio potenziale nel breve periodo. E ricordate che, soprattutto sul lungo termine, le cose possono sempre prendere una piega diversa da quella prospettata.

I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 77.7% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuta se hai compreso il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.